Quinto Quarto Soba Noodles

mercoledì, 3 aprile 2013

Volevo intensamente partecipare al contest Quinto Quarto (R)evolution della mia cara Sabry del Les Madeleins di Proust e di Cristina di Insalata Mista. Ma poi i casi della vita… il destino si mette di traverso e la connessione sempre funzionante ti abbandona a 1 ora dalla chiusura del contest e quindi, dopo un paio di settimane di rabbia, decido comunque di darvi la mia ricetta e farvi vedere che meraviglia hanno combinato le altre blogger…e poi la vincitrice è la mia adorata Vale con questa delizia 

Comunque facciamo le cose perbene e partiamo dall’inizio:

Cos’è il Quinto Quarto?
Beh, direi delle cose banali e potrei omettere qualcosa…di mio vi dico solo che a casa dei miei nonni, zii e genitori non è mai mancato, anzi nel periodo di macello dei maiali allevati in “casa” era a detta di tanti la parte migliore.
Per essere precisi rubo le parole di Sabrina:
Quinto Quarto é quello che rimane dai bovini , ovini, suini e ungulati, dopo che sono state prelevate le parti pregiate, vale a dire i due quarti anteriori e i due quarti posteriori. Si tratta di tutto ciò che si può cucinare delle interiora, quindi trippa, rognoni, milza, fegato, cervella, lingua, piedini, coda, cuore, polmone e animelle,  ma anche testina e guancia nel vitello. Vale anche per il pollame e i conigli, con le creste, il collo, i piedi, il fegato, i bargigli de il magone.
La cucina di tradizione italiana, contadina e montanara vanta un bagaglio di ricette molto importante. Questi piatti sono sempre stati associati a cotture pesanti, ricche di grassi e intingoli, molto lontane dalla cultura moderna che predilige un’alimentazione sana e leggera.
Negli ultimi anni grandi chef hanno ripreso questi tagli di carne, proponendoli con ricette e cotture più leggere e attuali, dimostrando che anche il Quinto Quarto può salire sul trono.

Devo dire che non tutte queste parti sono di mio gradimento, ma la lingua di manzo o vitello è una parte che mi piace molto e che spesso cuciniamo bollita per poi mangiarla a fette con un semplice pizzico di sale oppure con salse o verdure sottaceto come il classico bollito misto di manzo.

Per l’occasione ho pensato di unire questo semplice taglio ad una ricetta giapponese che in genere viene cucinata con carne di manzo o maiale oppure con i gamberetti, si tratta dei Soba Noodles.
Queste tagliatelle di grano saraceno si possono preparare sia asciutte che in zuppa, immerse nel brodo che normalmente è preparato con il dashi, un brodo a base di pesce.

Ecco gli ingredienti che ho utilizzato io per 2 ciotole di zuppa fumante:

- un pezzo di lingua di manzo
- soba noodles per 2 persone
- 2 carote 
- 2 zucchine
- 2 cipollotti
- 1 litro di brodo di carne, verdure o di dashi se preferite
- 1 bicchierino di sake
- 2 cucchiai di salsa di soia
- 2 cucchiai di olio d’oliva extravergine
- 1 cucchiaino di curry
- un pezzetto di zenzero da grattuggiare

Leggi il resto

Biscotti al pesto

giovedì, 31 gennaio 2013

Ormai sono mesi che non scrivo un nuovo post, quasi non mi ricordo più come si fa.
Cucinare è un passatempo che mi posso permettere rare volte, preparare il set fotografico poi non ne parliamo. Si tratta di impegni di lavoro…. mi sta anche un po’ antipatico chi mi fa notare che ci sono persone che fanno quello che faccio io e crescono anche dei figli, ma è vero, cavoli se ci sono e ammetto che sono da invidiare.
Beh io con la mia scarsa pazienza (e  il mio livello di stress da tenere sempre a bada) per il momento mi accontento di un lavoro che mi fa stare poco a casa e di un “evento” alle porte tutto da organizzare, quindi i post si fanno rari e per di più lo faccio solo in occasione di contest!! Imperdonabile lo so ma adoro le sfide (e ovviamente qualche regalo non fa mai male).

Fra una valigia e l’altra ho infilato nel forno un po’ di biscotti salati per partecipare al contest di Cucina e Cantina con Mariangela Prunotto:

Leggi il resto

Tortino di zucca e Le Gruyère

mercoledì, 31 ottobre 2012

Ecco la seconda ricetta che sono riuscita a realizzare per il contest di Teresa del blog Peperoni e Patate con il Consorzio dei Formaggi Svizzeri e grazie al loro magnifico pacco questa volta ho utilizzato il formaggio DOP Le Gruyère.

Ho deciso di utilizzare la zucca che in questo periodo è la regina della tavola e proprio oggi che è Halloween è il suo grande giorno.

Leggi il resto

Cotoletta alla Svizzero-Bolognese

mercoledì, 31 ottobre 2012

Nonostante il pochissimo tempo a disposizione sono riuscita a fare ben due ricette per il contest “La Svizzera nel Piatto”, di Teresa del blog Peperoni e Patate con il Consorzio dei Formaggi Svizzeri che mi ha inviato due pezzi giganti di Le Gruyère DOP e di Emmentaler DOP.

Questa prima ricetta è una variante della classica Cotoletta alla Bolognese , la cui ricetta è anche depositata presso la Camera di Commercio di Bologna, cucinata però utilizzando l’Emmentaler DOP.

Leggi il resto

articoli più vecchi »
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001.
Testi e immagini pubblicati in questo blog sono di proprietà dell'autore e sono protetti dalla legge sul diritto di autore n. 633/1941 e successive modifiche.
Non è permessa la pubblicazione delle immagini e delle ricette in alcuno spazio della rete, se non previo accordo con l'autore.